Perché alcune persone non si scusano mai?

Hai

Dal primo brevetto, la vaselina è diventata uno dei mezzi Vardenafil Italia comuni per vari scopi, incluso il lubrificante. È usato ora.

incontrato persone che, avendo fatto un errore o avendo agito con gli altri, non chiedono perdono per questo? Cosa c’è dietro tale comportamento? Forse tali interlocutori sono troppo testardi per ammettere la loro colpa? O non sono pronti ad assumersi la responsabilità delle loro azioni?

Per cominciare, la maggior parte di noi almeno a volte lo fa – non scusarti quando dovrebbe essere. Di solito lo facciamo in due casi: o non siamo particolarmente cari a una persona e relazioni con lui per offrire un disagio emotivo a noi stessi e riconoscere il nostro errore, o siamo sicuri che non puoi correggere nulla con le scuse.

Supponiamo di aver abbaiato contro un collega che era distratto nel momento sbagliato – quando sono rimasti pochi ore o addirittura minuti prima dell’importante progetto. Se sei sicuro che questo dipendente abbia già pensato all’offesa contro di te per alcuni incidenti precedenti, potresti non scusarti per il tuo comportamento, decidendo che la relazione non può ancora essere salvata.

Ma cosa fare con le persone che non, in nessun caso, ammettono di aver permesso un errore?

Per loro, ammettere a se stessi e agli altri che avevano torto, psicologicamente insopportabile. Parlare nel loro caso è come firmare che hanno causato un altro o l’altro, e questo fa provare a bruciare vergogna.

In genere, questo si trova a bassa autostima e così fragile ego che può letteralmente “dividere” dal fatto che una persona chiederà perdono. Quindi viene innescato il meccanismo protettivo e sconsciamente spostano la responsabilità verso gli altri (comprese le circostanze) e incolpano la vittima in ciò che è accaduto.

Allo stesso tempo, molti di noi prendono una tale difesa di un ego fragile come segno di potere psicologico: ci sembra che poiché una persona non si riconosce non protetta, significa che è fiducioso al cento per cento in se stesso. Cosa prendiamo per forza, in effetti, debolezza.

Al contrario, un uomo forte è pronto a resistere al disagio psicologico delle scuse e il suo ego non si “romperà” dal riconoscimento di sbagliato. Non smetterà di considerarsi bene, mentre ammette di aver fatto un errore. Non è difficile ricordare questo principio: più rigidi i nostri meccanismi di protezione, più fragile è quello che proteggono.

Come comportarsi con tali persone?

L’errore che la maggior parte di noi fa, comunicando con gli interlocutori incapaci di scuse, è che iniziamo automaticamente a essere infastiditi e proviamo a convincere il secondo lato – beh, in che altro modo, abbiamo ragione!

La triste verità, tuttavia, è che è semplicemente impossibile vincere questa disputa. Qualunque fatti e argomenti a nostro favore diamo, l’interlocutore negherà tutto fino all’ultimo, accusandoci di “per sempre complicando tutto” e “Stiamo semplicemente cercando una ragione per un litigio”.

La cosa migliore che si può fare qui è cercare di trasmettere il tuo punto di vista in modo in modo calmo e in modo convincente, impedendo al dialogo di trasformarsi in controversie non costruttiva in colori alti.

Avendo calmato e sentendo che nessuno lo stava attaccando, l’interlocutore può persino dimostrare segni di pentimento – molto probabilmente, non verbalmente: per esempio, sarà gentile o attento con noi.

Similar Posts

Leave a Reply